ThailandiaThailandia
Forgot password?

Parchi in Thailandia

In Thailandia ci sono parchi e riserve un po’ in tutto il paese, oltre cento sono i parchi nazionali gestiti dal Dipartimento a testimonianza dell’attenzione per la natura e per il verde in generale. Alcuni di questi territori vengono chiusi in alcuni periodi dell’anno per via del clima o per tutelarne l’ambiente, per cui sarà bene informarsi prima di partire qualora vogliate visitarne uno.

Il costo del biglietto di ingresso può essere abbastanza alto ma solitamente ci sono tariffe scontate per i bambini. Per visitarli potete tranquillamente seguire i sentieri tracciati mentre se volete praticare trekking più avventuroso è consigliato avere una guida professionista.

Parco Nazioniale Khao Sok – sud Thailandia

Uno dei parchi naturali più belli della Thailandia è il Parco Nazionale di Khao Sok nel sud del paese. Il consiglio è quello di prenotare uno dei tour guidati grazie ai quali potrete apprezzare le bellezze della flora e della fauna.

Oltre alle escursioni di un giorno sono previsti anche safari notturni o tour con pernottamento direttamente all’interno del parco.

Passeggerete all’interno di un’intricata foresta pluviale per poi ritrovarvi ad ammirare vette alte anche 1000 metri o il lago di Cheow Lan che ospita molte specie di uccelli e primati. Lungo uno dei percorsi potrete anche fare il bagno vicino alle cascate di Ton Kloi.

Parco Nazionale di Khao Yai – vicino Bangkok

A poco più di 100 Km da Bangkok, si trova un altro dei parchi naturali più frequentati del paese: il Parco Nazionale di Khao Yai dichiarato dall’Unesco come uno dei Patrimoni dell’Umanità.

Macachi, uccelli migratori, gibboni, elefanti, zibetti: tante sono le specie animali che popolano questo parco dal clima temperato dove anche molti thailandesi vanno a cercare rifugio. Al suo interno potete anche pernottare in campeggio o in alloggi spartani oppure dormire nella vicina cittadina di Pak Chong.

Anche se i sentieri sono facili, vi consigliamo di prenotare una visita organizzata che di solito comprende trekking, bagno nelle cascate di Haew Suwat e anche un safari da godersi al tramonto.

Parco Nazionale di Doi Inthanon – nord Thailandia

Nella Thailandia del nord c’è poi il Parco Nazionale di Doi Inthanon che prende il nome proprio dalla montagna più alta dello stato ed è per questo che viene anche chiamato il Tetto della Thailandia. Siamo a sud-ovest di Chiang Mai in una foresta dal clima temperato che ospita quasi quattrocento specie ornitologiche e svariate specie di orchidee.

Quattro le cascate che potete vedere oltre a raggiungere la vetta di 2565 metri o fare birdwatching ad Ang Ka, una sorgente che è il luogo più adatto per avvistare i volatili del parco.

 

SPECIALE THAILANDIA A MENO DI 2000€

Scopri in un solo click tutte le ULTIME OFFERTE DELLA SETTIMANA

CLICCA E SCOPRI: programma viaggio, foto, rencesioni e altro!