ThailandiaThailandia
Forgot password?

Parchi in Thailandia

I parchi della Thailandia si strovano in tutto il paese. Ci sono ben oltre 100 parchi nazionali gestiti con cura e attezione per preservare la natura.

Siccome alcuni parchi vengono chiusi in determinati periodi dell’anno causa del clima sarà bene informarsi prima di partire.

In Thailandia l’accesso ai parchi naturali è a pagamento e alle volte il prezzo del biglietto può essere abbastanza, anche se ci sono tariffe scontate per i bambini.

Ci sono sentieri ben tracciati e se volete fare trekking più avventuroso è comunque consigliato avere una guida professionista.

Parco Nazioniale Khao Sok – sud Thailandia

Uno dei parchi più belli della Thailandia è il Parco Nazionale di Khao Sok nel sud del paese. Il consiglio è di prenotare uno tour guidato.

Oltre alle escursioni di un giorno sono previsti anche safari notturni o tour con pernottamento direttamente all’interno del parco.

Passeggerete all’interno di un’intricata foresta pluviale per poi ritrovarvi ad ammirare vette alte anche 1000 metri o il lago di Cheow Lan che ospita molte specie di uccelli e primati. Lungo uno dei percorsi potrete anche fare il bagno vicino alle cascate di Ton Kloi.

 

Parco Nazionale di Khao Yai – vicino Bangkok

A poco più di 100 Km da Bangkok, si trova un altro dei parchi naturali più frequentati del paese: il Parco Nazionale di Khao Yai dichiarato dall’Unesco come uno dei Patrimoni dell’Umanità.

Macachi, uccelli migratori, gibboni, elefanti, zibetti: tante sono le specie animali che popolano questo parco dal clima temperato dove anche molti thailandesi vanno a cercare rifugio.

Al suo interno potete anche pernottare in campeggio o in alloggi spartani oppure dormire nella vicina cittadina di Pak Chong.

Anche se i sentieri sono facili, vi consigliamo di prenotare una visita organizzata che di solito comprende trekking, bagno nelle cascate di Haew Suwat e anche un safari da godersi al tramonto.

 

Parco Nazionale di Doi Inthanon – nord Thailandia

Nella Thailandia del nord c’è poi il Parco Nazionale di Doi Inthanon che prende il nome proprio dalla montagna più alta dello stato ed è per questo che viene anche chiamato il Tetto della Thailandia.

Siamo a sud-ovest di Chiang Mai in una foresta dal clima temperato che ospita quasi quattrocento specie ornitologiche e svariate specie di orchidee.

Quattro le cascate che potete vedere oltre a raggiungere la vetta di 2565 metri o fare birdwatching ad Ang Ka, una sorgente che è il luogo più adatto per avvistare i volatili del parco.

 

SPECIALE THAILANDIA A MENO DI 2000€

Scopri in un solo click tutte le ULTIME OFFERTE DELLA SETTIMANA

CLICCA E SCOPRI: programma viaggio, foto, rencesioni e altro!

    Feed has no items.