ThailandiaThailandia
Forgot password?

Itinerari della Thailandia

Ecco alcuni itinerari per scoprire la Thailandia tra mare, spiagge, natura e parchi, per i turisti più sportivi fondali marini ideali per le immersioni e molti altri tipi di sport.

Puoi vedere subito gli articoli di questa categoria qui di seguito in elenco:

Verso il Sud

La capitale Bangkok è il punto di partenza, situata sulle rive del fiume Phraya, all’altezza del Golfo del Siam, questa stessa è una destinazione che merita di essere visitata per un paio di giorni.

Spostandosi verso la Thailandia del Sud, facciamo tappa all’isola di Samui considerata una della maggiori attrazioni turistiche: resteremo incantati dalla natura lussureggiante e dalle magnifiche acque cristalline.

L’escursione passa ora sul versante opposto rispetto all’isola di Samui: una meta obbligatoria è l’isola di Phuket, la più grande di tutto il paese. Considerata per le strutture ben attrezzate, l’ottima cucina, le stupende spiagge.

Per approfondire:

Verso Nord

Un itinerario per conoscere a fondo la Thailandia, parte sempre da Bangkok e passa attraverso la regione Nord del paese, ricca di storia.

La regione è rinomata per le ottime produzioni artigianali e per i monti Inthanon e Luang, di fatto le montagne più alte dei tutta la Thailandia. Sono mete ideali anche per gli amanti del trekking.

La principale città da visitare qui è Chiang Mai, il punto di partenza del rinomato Triangolo d’Oro e ben collegata alla capitale.

Chiang Mai vanta uno stupendo patrimonio culturale grazie alla presenza di alcuni templi davvero spettacolari, considerati i più affascinanti del paese: Chedi Lang, il Phra Singh, il Chiang Man, il Suan Dok, il Bupparam e il Saen Fang, che sono solo alcuni dei tantissimi tesori sparsi all’interno e all’esterno delle antiche mura della città.

La città di Lamphun è un’altra meta lungo la strada che porta a Chiang Rai, un antico borgo imperiale in cui si può visitare il Tempio di Phra That Haripunchai, e di Lampang.

Altre destinazioni e itinerari

Qui di seguito ecco altre destinazioni che incontrete lungo il percorso che potrete visitare a seconda del tempo che avete, ad ogni modo suggeriamo sempre di dedicare alla Thailandia almeno un paio di settimane in modo da vedere tutto o quasi!

  • Thailandia Laos: un’idea di viaggio diversa dal solito, alla scoperta di templi, natura, storia e tradizioni.
  • Thailandia e Cambogia: è possibile visitare entrambi le destinazioni in un unico viaggio di più giorni.
  • Mare delle Andamane (Ovest). Se viaggiate in aereo da Bangkok, Krabi e Phuket sono i due aeroporti più comuni per iniziare un’escursione tra le isole del Mar delle Andamane.
  • Krabi conserva un ambiente nativo ed è caratterizzata da persone amichevoli. Se avete tempo, si consiglia di godere di una giornata in città e provare la loro cucina, una delle più rispettati in Thailandia.
  • Ao Nang, nota anche per il suo lungomare unico e la popolazione di scimmie che vivono sugli alberi, alla fine della spiaggia principale della città. Se non si vuole rimanere troppo a lungo nella stessa isola, Ao Nang è un posto ideale come punto di partenza e base di appoggio per moltissime escursioni in Thailandia. Per arrivarci si può utilizzare il traghetto, consigliato se si vuole andare e tornare lo stesso giorno, oppure noleggiare una barca.
  • Railay è una penisola situata vicino a Ao Nang, ma che è accessibile solo via mare. E’ un bel posto per trascorrere un paio di giorni godendo i paesaggi rilassanti e carsici, spiagge e calette lungo la costa e la sistemazione in cabine che si integra senza danneggiare l’ambiente.
  • Ko Phi-Phi a 40 chilometri dalla costa di Krabi, sono senza dubbio le isole più famose e pittoresche. Ao Nang e Koh Phi-Phi Islands sono piccole, quasi senza strutture turistiche dove si può godere di una giornata di isolamento e relax in un paradiso tropicale.

Dettagli dell’itinerario, posti che vedrai, escursioni e costi!

CLICCA per vedere le nostre ultime offerte.

Offerte viaggi e vacanze in Thailandia