ThailandiaThailandia
Forgot password?

Clima e temperature in Thailandia

Cartina Thailandia

Forma verticale della Thailandia

Ecco qualche consiglio sul clima e meteo in Thailandia, direttamente dai nostri consulenti di viaggio.

La Thailandia è un paese che si sviluppa in senso verticale e per questo ogni zona ha anche clima e temperature differenti. In generale il clima del paese è tropicale e regolato dai monsoni che determinano tre stagioni principali che caratterizzano l’antico Siam.

  1. da novembre a febbraio si può godere di un clima fresco e asciutto grazie almonsone che arriva da Nord-Ovest;
  2. da marzo a metà maggio il clima della Thailandia si fa invece meno sopportabile e sempre più caldo;
  3. da maggio fino ad ottobre c’è invece la cosiddetta “stagione delle piogge” a causa del monsone che soffia da Sud-Ovest. In quest’ultimo periodo le piogge possono raggiungere e superare i 2.000 mm.

Thailandia spiaggePaese di 514.000 km², la Thailandia è però caratterizzata da un clima che varia da regione a regione.

Nelle zone centrali, settentrionali e orientali, la stagione più fredda occupa i mesi che vanno da metà ottobre a gennaio con temperature che arrivano anche ai 15°; tra febbraio ed aprile arriva invece il caldo con i suoi 40° mentre la stagione delle piogge va da giugno ad ottobre portando con sè temperature che sfiorano anche lo zero.

La Thailandia del Sud è invece caratterizzata da una stagione fredda più breve ma da un paio di mesi di pioggia in più.

A questa parte dello stato spetta anche il primato dei cicloni che possono abbattersi durante la stagione estiva e autunnale, nel momento in cui l’acqua del mare raggiunge circa i 26°. Essendo uno stato esteso in senso meridiano, è opportuno che consideriate differenti microclimi.

Microclimi

Nel nord della Thailandia stato, sempre in estate, le temperature sono più basse e si assestano sui 25°C di massima e anche 15°C di minima. Se allora avete deciso di concentrarvi su questa zona, il periodo migliore va da fine novembre a dicembre e nel mese di febbraio.

Nela Thailandia del Sud, marzo, aprile e maggio sono i mesi più indicati: mentre infatti il caldo attanaglia il resto del paese, qui il clima è più piacevole. Questa zona è anche quella più famosa per i cicloni: durante la stagione estiva e autunnale la temperatura dell’acqua sale fino ai 26°C provocando questi fenomeni.

Bangkok la capitaleRiassumendo.
Il periodo migliore per le vacanze in Thailandia è nei mesi di febbraio e marzo: oltre a rientrare nella stagione più secca dell’anno infatti, questi due mesi non soffrono dell’affluenza turistica più massiccia che di solito avviene tra agosto e dicembre.

Un mese da evitare è settembre: in questo mese dell’anno il clima è piuttosto piovoso in ogni zona del paese.
Lo stesso pericolo lo correte se decidete di prenotare nei mesi di maggio, agosto e ottobre: anche in questi periodi sono molto frequenti le precipitazioni caratterizzate da frequenti temporali e rovesci molto intensi.